Tag

, , , , , , , , , , , ,


Ancoooora tuuuuuuu ma non dovevamo vederci piùùùù???
E invece ecchetelo tiè, brutto come non mai. Brrrutto ma bbbrrrruuutto che non gli si può dì che Dio ti benedica insomma!!! E magari si è pure portato dietro qualche amichetto… Ragazze, chi di voi non ci ha mai combattuto?

Eccoci qui a parlare di un argomento scomodo che crea davvero tante difficoltà, come risulta chiarissimo dal titolo.
Che siano pochi o tanti questi maledetti brufoli ci fanno dannare, a parte le poche e fortunatissime elette che forse ne hanno visto uno da abuso di Nutella!
Comincio subito col dirvi che i consigli che leggerete sono frutto dei miei studi e della mia conoscenza, diretta ed indiretta e sono buoni per chi non ha gravi problemi di acne.

Rimedi-della-nonna-pelle-pulita-e-idratata_o_su_horizontal_fixedfonte: donnamoderna.com

Ok, cominciamo subito col parlare del problema in generale.
Perchè questi stramaledetti ospiti indesiderati arrivano?
Le cause sono principalmente organiche e hanno a che fare con squilibri di tipo ormonale o con una produzione eccessiva di cheratina che chiude i pori e permette ai batteri di starsene beati a creare l’infiammazione che genera l’odiato brufolo (o comedone). Ad aggravare tutto questo, possono presentarsi anche cause di tipo psicologico.
Nel mio caso ho conosciuto un periodo buio ahimè, purtroppo ne porto ancora i segni in macchioline e (fortunatamente) piccole cicatrici coinciso con un periodo di forte stress aggravato da una forte stipsi. Insomma ero proprio intossicata. Ancora oggi, se mi capitano di questi episodi, la pelle si arrossa e spuntano i brufoli. Ebbene si, come se non bastasse a farci venire i capelli dritti e i nervi che sbucano pure fuori dalle orecchie, lo stress fa produrre al corpo delle sostanze che provocano l’acne.
Generalmente coincidono con l’ovulazione o la fine del ciclo mestruale (quando gli ormoni fanno un po’ di caos). La cura migliore in termini medici viene data una volta stabilita la causa dell’acne e valutato il singolo caso e il tipo di pelle.
I brufoli sono poi di vario tipo, alcuni addirittura dolorosi. 😦

Spiegato questo, veniamo a qualche accorgimento di buon senso e buona educazione nella cura della pelle.
Cominciamo subito col dire che l’alimentazione non fa venire i brufoli ma sicuramente contribuisce. Mangiare male e soprattutto bere poca acqua fa accumulare tossine che non vengono espulse dal corpo, creando una situazione di malessere e quindi stress per l’organismo che in qualche modo ve lo dovrà comunicare! Quindi attenzione a mangiare e bere (non drinks, sciocchine!!! ihihih). Anche l’attività fisica aiuta a depurare non solo la pelle del viso ma anche tutto l’organismo!

Non è vero che la pelle grassa o acneica non vada idratata, anzi! Serve un idratante, ovviamente dalla formulazione leggera. Questo perchè spesso usiamo prodotti di ogni genere, ebbene i prodotti contro l’acne sono molto forti e seccano la pelle. Quando si sente aggredita lei risponde producendo il sebo, che è una protezione. Quindi più è aggredita, più ne produce. Oltre ad essere oleosa e antiestetica, ostruisce i pori della pelle = odiatissimo brufolo.

Ragazze i brufoli non si toccano!!! Sono pieni di batteri e toccandoli con la famosa strizzatura non solo aumentate l’infiammazione ed è sicuro che vi resti la macchia se non peggio la cicatrice, ma poi toccandovi altrove portate sti batteri ovunque, infettando altri pori = ancora più brufoli!!!
Oltre a metterci il prodotto adatto, se sono quelli con la punta bianca mi avevano dato questo consiglio. Piuttosto che stuzzicarli per togliere quell’antiestetico pus e strappare la pelle (che “scoppia” se spremete), prendete un ago molto piccolo, bruciatelo per disinfettarlo e una volta raffreddato pizzicate per creare un buchino. Con le mani ASSOLUTAMENTE pulite, prendete una velina per coprire le dita e fate una leggera pressione dal basso verso l’alto per permettere al pus di uscire senza strizzare. Poi lavate il viso per disinfettare e mettete una crema.

Ricordatevi di struccarvi SEMPRE! so le 9 di sera, mezzanotte o le quattro del mattino, in bilico su un alluce o sul tacco 12 struccatevi! E ricordate che non basta un latte detergente o lavarvi il viso, dopo passate un tonico che toglie residui del prodotto usato e soprattutto del trucco. Non vi sarete MAI struccate per bene, vedrete che la pelle è ancora sporca e se è sporca viene l’ospitaccio indesiderato! Vi sconsiglio di non usare le salviette, capisco che siano pratiche ma meglio di no e se proprio volete, prendetele almeno in farmacia e che siano il più naturali possibile!

Ok, veniamo ai prodotti. Sceglierne di naturali, con poco alcool e i principi attivi giusti è la cosa migliore. Non devono essere troppo aggressivi! Ovviamente andiamo un po’ tutte per sentito dire. In ogni caso, molto spesso bisogna provarne qualcuno per azzeccare quello giusto.
Evitate le lampade e attenzione all’esposione solare! Importante in generale usare cosmetici e prodotti (anche solari!) con un filtro e con la dicitura “non comedogenico”.
E veniamo al nostro amatissimo make up!!! Love love love! Grande alleato di tutte noi! Chi ha la pelle grassa e mista deve preferire fonditinta minerali, quindi in polvere. Io ne uso di due case: uno è il famosissimo Bare Minerals matte e l’altro è l’ultimo nato di casa Clarins lo Skin Illusion (nel canale nel video trucco semplice ne parlo e lo faccio vedere) ed è davvero favoloso perchè riduce anche i pori in maniera incredibile! Sempre per i pori ho trovato un prodotto che mi piace molto ed è il Primer della Too faced in Polvere.
Per questi stupidini dei pori il fondotinta va steso non con un pennello piatto ma con uno rotondo compiendo movimenti circolari, andando a lavorare bene il prodotto che così li maschera! Se avete invece delle cicatrici ho scoperto questa tecnica favolosa!!! Prendete le spungnette in lattice triangolari, le spaccate a metà così da avere una superificie irregolare. La parte “rotta” la picchiettate sul fondotinta e poi sul viso. 😉

Non utilizzate sulle bolle prodotti illuminanti, sennò fate un pastrocchio! I rossori copriteli con il verde, le bolle possibilmente con correttori “duri”, Laura Mercier ne fa uno splendido! Se non avete un corner vicino (io la trovo alla Rinascente in centro a Roma) su internet trovate un rivenditore (Saccani). Quando il brufolo è proprio maturo io metto il correttore della The balm (il tubo verde nella foto) apposta per i brufoli. E’ al Tea Tree Oil che ha proprietà antibatteriche e cicatrizzanti (nel video mi sono sbagliata, ero lessa! eheheh!).

Per i punti neri utilizzate le strisce della Nivea, dopo aver dilatato i pori con i vapori dell’acqua calda. Se volete aggiungete un po’ di bicarbonato.
Se decidete di usare fondotinta liquidi, cercate formulazioni leggere e utilizzate ciprie mat. Io ne uso una della The Balm molto buona (rivenditore in Italia sono alcune profumerie La Gardenia) e ne fa una la Rimmel, la Stay Matte che è eccezionale! Eccovi una foto dei prodotti citati nell’articolo ma che non sono nel video.
prodotti acne

Come regola generale, non mettete troppo prodotto o troppi prodotti sul viso e appena potete lasciate respirare la pelle!
Ok fanciulle, mi sembra di avervi detto tutto!
Ricordatevi che bolle o non bolle siete sempre bellissime! I vostri occhi raccontano al vostra storia e la vostra personalità, siate sempre sicure di voi stesse. Siete le vostre più grandi alleate!

Ho fatto un video su youtube dove vi mostro i prodotti che sto usando io, vi chiedo scusa la luce è terribile… ma almeno un pochino li vedete! Sto cercando di risolvere la cosa al più presto! http://www.youtube.com/user/zuglichi
Tanti baci Glitterine!
[Glitter*]

Annunci