Tag

, , , , , , , ,

Molti dicono che vengono fatti con gli scarti di laboratorio e forse per questo acquistano ancora più fascino. L’idea che dall’unione dei materiali di avanzo ne esca un dolce così goloso, non può che renderlo degno della mia attenzione.
On line si trovano molte ricette di tartufi e tartufini, che sono a base di panna e cioccolato fuso, ma che sono lontani anni luce da quelli che compriamo in pasticceria. Bene, volete la ricetta originale per farli uguale al pasticcere? Eccola…

Ingredienti:
200g  biscotti sbriciolati
50g    cacao amaro
50g    zucchero a velo
30ml   panna (o latte intero)
70g    burro
2       cucchiai di marmellata
granella di mandorle

Procedimento: scaldare la panna con il burro, fino a farlo fondere e lasciarli stiepidire. Disporre in una ciotola il cacao e lo zucchero setacciati e la polvere di biscotti, poi amalgamare bene. Versare il burro fuso e i due cucchiai di marmellata nelle polveri e mescolare a lungo, fino ad ottenere un impasto appiccicoso ma solido. Lasciar riposare in frigorifero per due ore.
Successivamente, prelevare il composto a cucchiaiate e formare tante palline. Per decorarle, farle rotolare in un piatto piano riempito con granella di mandorle.

Consiglio: potete aggiungere all’impasto del rum o aromatizzare i tartufi con la marmellata (io ho usato quella di arancia), spezie, frutta secca tritata grossolanamente.

[Zucchero]

Annunci